homelatigrebianca

Centro di Pratica e di Ricerca

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Programma 2015/16

 

MUSICA D'INSIEME PER VOCI

corso settimanale di canto sensibile

Tutti i giovedì sera dalle 20.30 alle 22
a partire da giovedì 8 ottobre

Condotto da Meike Clarelli

Il laboratorio ha lo scopo, oltre a quello di far conoscere il metodo del Canto Sensibile® e la musica d'insieme vocale, di fornire strumenti e pratiche per cantare da soli e in coro. 

Questo laboratorio è un appuntamento settimanale dedicato alla conoscenza de Canto Sensibile che è un metodo integrato di lavoro sulla voce, che sostiene e accresce la consapevolezza di sé e della propria capacità espressiva. In questo corso l'obbiettivo del Canto Sensibile, si arricchisce del lavoro collettivo e corale che è positivamente stimolato dall'ascolto delle altre voci con le quali si interagisce e dalle quali ci si sente ascoltati. Il laboratorio va inteso dunque non solo come possibilità di esplorazione della propria identità vocale ma anche come cantiere in cui i partecipanti potranno scoprire, sperimentare e sviluppare le loro intuizioni per la costruzione di nuovi repertori vocali.
Saranno proposti alcuni esercizi di ascolto, canto e movimento volti a ricostruire la funzionalità inscritta nella struttura dei nostri corpi e a ri-contattare la facilità, il piacere di abitarlo e portarlo nello spazio, lasciando nascere da esso, nel presente dell'esperienza, il gesto vocale.

La voce è “richiamo” di sé a se stessi e agli altri. La propria voce, accolta e vissuta in maniera consapevole, è desiderio di relazione e comunicazione a prescindere dall'uso che se ne fa”.

Per informazioni e iscrizioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

CANTO SENSIBILE 
Dalla voce alla mia voce
PERCORSO DI RICERCA E FORMAZIONE VOCALE

WORKSHOPS CONDOTTI DA MEIKE CLARELLI

 

I LIVELLO - mattino           II LIVELLO - pomeriggio
4 ottobre | 7 novembre | 12 dicembre | 16 gennaio | 20 febbraio | 12 marzo | 16 aprile 7 maggio | 11 giugno

Gli incontri si differenziano in 2 livelli. Il primo sarà dedicato a coloro che non conosco il metodo.

Il secondo livello è dedicato a coloro che hanno già fatto pratica e conosciuto i principi del metodo sensibile.

Durante questi incontri verranno approfondite ed esplorate le possibilità del canto e della propria voce come strumento di presenza viva a sé, sulla scena della propria vita, prima di tutto, e successivamente in un ambito più musicale.
Lavorare in maniera sensibile sul proprio suono significa lavorare sulla propria sensibilità complessiva, sulla qualità di un gesto, sulla forza, sulla fragilità e sulla bellezza di un movimento.
L'obiettivo di questi incontri è quello di nutrire la possibilità dell'ascolto e dell'emissione del suono attraverso l'esperienza e l'analisi di alcuni movimenti ed immagini mentali abbinati al suono, affinchè si possa aprire la via ad una più profonda percezione del proprio corpo, della relazione con lo spazio e con l'altro. La voce è "richiamo" di sé a se stessi e agli altri. La propria voce, accolta e vissuta in maniera consapevole è desiderio di relazione e comunicazione a prescindere dall'uso che se ne fa.
In questo incontro si conosceranno i piani espressivi che ci costituiscono e a partire dai quali noi esprimiamo ciò che siamo. L'incontro di Meike con insegnanti straordinari quali Imke McMurtrie e la psicofonista Elisa Benassi, ha enormemente contribuito a costruire un cammino di ricerche e scoperte nell'ambito della cura della voce e della cura per mezzo della voce. Soprattutto però le hanno permesso di tracciare una precisa pedagogia vocale, o meglio uno stile d'insegnamento fondato su un lavoro di consapevolezza e conoscenza di se stessi per mezzo ed a causa della propria voce.

Condotti da Meike Clarelli, con la collaborazione di alcuni esperti di movimento, danza, arti marziali e tecniche funzionali corporee

RECORDING VOICE
workshop tra voce e tecnologia - prima parte

presso il Bombanella Studio Soundscapes 
primo incontro sabato 3 ottobre  dalle 14 alle 19

Condotto da Meike Clarelli e Davide Cristiani

Il laboratorio nasce dalla collaborazione e dalla ricerca di Meike Clarelli, cantante e insegnante di canto, e di Davide Cristiani, ingegnere del suono,  ed ha l'intento di fare scoprire sia le possibilità e le modalità di presa del suono della voce all'interno di uno studio di registrazione ed anche quello di conoscere le possibilità che l'applicazione di alcune speciali tecnologie, costruite seguendo i criteri dell'Audiosophia, hanno sulla conoscenza e la consapevolezza della propria voce. 

METODO LINKLATER
freeing natural voice - workshops

23- 25 ottobre - I livello 

13- 15 novembre - II livello 

Condotto da Valentino Villa

ll Metodo Linklater consiste di una serie di esercizi strutturati in progressione. Il loro obiettivo è quello di sciogliere quelle tensioni che inibiscono la voce e di tonificare immaginazione, intelletto e corpo al fine di rendere la persona disponibile alla piena espressione di pensieri ed emozioni. E' un'architettura funzionale ed organica che parte dal rilassamento per raggiungere la potenza della capacità respiratoria e la complessità dell'espressione vocale, estensione e articolazione.

Il metodo creato da Kristin Linklater si è diffuso negli Stati Uniti a partire dagli anni '60 fino ad essere adottato dalle più importanti compagnie teatrali di tutto il mondo (Peter Brook, Lincoln Center). E' inoltre un metodo utile per chi usa la voce come strumento professionale o semplicemente da chi nutre una curiosità verso la propria voce e quella degli altri. Il suo principio è quello di liberare la voce con cui ciascun individuo nasce e che viene negli anni ridotta e bloccata. L'obiettivo è una voce in diretto contatto con gli impulsi emotivi, articolati dall'intelletto ma non da questo inibiti: una voce trasparente, che riveli, piuttosto che descriverli, gli impulsi le emozioni e i pensieri in modo diretto e spontaneo, così che si possa sentire la persona nella sua massima potenzialità espressiva e non semplicemente la sua voce. 

 

LA SAGGEZZA DELLA PROPRIA VOCE
canti di guarigione polifonici della Georgia - workshops

20 - 22 novembre - I livello 

4 - 6 marzo - II livello  

DATE DA DEFINIRE  III LIVELLO 

Condotto da Imke McMurtrie

Formazione sulla consapevolezza vocale e i canti di guarigione in III LIVELLI

“La voce può essere considerata come un sismografo perché ha una connessione profonda con noi stessi e con quello che siamo e perché ci "rivela". Ascoltare i "segni" della nostra voce, può diventare un mezzo importante per la comprensione di noi stessi e degli altri. Possiamo imparare ad usare la nostra voce come risorsa di auto-guarigione e di armonizzazione. Come etno-musicologa mi sono interessata a culture che vivono ancora questa antica pratica di conoscenza,il cui effetto positivo la scienza occidentale ora conferma. 

LA VOCE COME STRUMENTO?
workshop intensivo  - I PARTE

27 febbraio

Condotto da Fulvia Gasparini

La voce umana è davvero assimilabile ad un qualsiasi altro strumento musicale? Può suonare come un violino? Può improvvisare come uno strumento a fiato? Nel seminario si cercheranno di fornire alcune competenze musicali di base, melodiche, armoniche e ritmiche, a partire dall'ascolto e dalla pratica attiva, proponendo materiale sonoro di diversa natura, prevalentemente di matrice blues-afroamericana. Orecchio, corpo e immaginazione, saranno gli strumenti che verranno esplorati nella loro funzionalità musicale, al fine di portare a consapevolezza quelle capacità di ascolto e di esecuzione di cui siamo custodi.

L'ALBERO DELLA VOCE
laboratorio per ragazzi

marzo 2016 - due incontri

Condotto da Alessandra Bertoli

Corso propedeutico all'uso della voce e al canto rivolto ai ragazzi dai 6 ai 10 anni.

L'albero è il simbolo per eccellenza della vita in continua trasformazione e simbolo della verticalità. Per scoprire questa somiglianza metteremo in pratica alcuni facili esercizi di movimento e giochi di preparazione che ci faranno sperimentare come si può ascoltare il nostro respiro, e come ci si può divertire imitando il mondo della Natura. Potremo aprire un nuovo spazio alla curiosità, sentire la nostra voce insieme a quelle dei nostri 'compagni di viaggio', imparare nuovi canti in tante lingue diverse, fare nuove esperienze insieme e muovere passi più sicuri tra le immagini della fantasia. Tutti i ragazzi dai 6 ai 10 anni possono partecipare a questo percorso propedeutico alla voce e al movimento, anche soltanto con la voglia di mettersi nel gioco.

 

Tags: meike clarelli,, canto sensibile,, bombanella soundscapes,, studio d'incisione e voce,, recording voice,, pratiche di ricerca e formazione vocale,, sperimentazione vocale,, formazione vocale,, corsi di canto,, musica d'insieme per voci,, coro,, fulvia gasparini,, Imke McMurtrie,, Valentino Villa,, albero della voce,, Metodo Linklater,, canti di guarigione,, liberare la voce,