DALLA MIA VOCE | RICERCA E FORMAZIONE VOCALE

 

Laboratori di Canto Sensibile

Condotti da Meike Clarelli, con la collaborazione occasionale di alcuni esperti in movimento consapevole, arti marziali e danza. Gli incontri sono dedicati a coloro che desiderano fare un percorso di consapevolezza sulla voce e a chi ha già pratica e desidera approfondire il lavoro sulla vocalità. 

 

Quando: il SABATO dalle 10 alle 14,30 

 

Calendario 2018:
10 marzo | 14 aprile | 12 maggio | 16 giugno

 

Lavorare in maniera sensibile sul proprio suono significa lavorare sulla propria sensibilità complessiva, sulla qualità di un gesto, sulla forza, sulla fragilità e sulla bellezza di un movimento.

L’obiettivo di questi incontri è quello di nutrire la possibilità dell’ascolto e dell’emissione del suono attraverso l’esperienza della propria ricettività abbinata al suono, affinchè si possa aprire la via ad una più profonda percezione del proprio corpo, della relazione con lo spazio e con l’altro. La voce è “richiamo” di sé a se stessi e agli altri.
La propria voce, accolta e vissuta in maniera consapevole è desiderio di relazione e comunicazione a prescindere dall’uso che se ne fa.
La pratica vocale va di pari passo con il fare esperienza di sé, del proprio modo di esporsi alle cose e della qualità della relazione che si intrattiene con il mondo e queste capacità vanno coltivate e ascoltate per una vita intera. Il mio incontro con insegnanti straordinari quali Imke McMurtrie e la psicofonista Elisa Benassi, hanno enormemente contribuito a costruire un cammino di ricerche e scoperte nell’ambito della cura della voce e della cura per mezzo della voce. Soprattutto però mi hanno permesso di tracciare un approccio alla vocalità o meglio uno stile d’insegnamento fondato sulla consapevolezza e conoscenza di se stessi per mezzo ed a causa della propria voce.

 

TEMI PROPOSTI DURANTE IL CORSO

  • Liquidazioni e attivazioni corporee
  • Riorganizzazione della muscolatura profonda e della colonna vertebrale
  • Esercizi per il riconoscimento dei parametri fondamentali nel rapporto voce–udito che hanno un ruolo chiave per l’emissione vocale
  • La scoperta dell’apparato sensoriale e nervoso nella voce
  • Ascolto interno ed ascolto esterno
  • Gesto e immaginazione come dispositivi del suono
  • Punti di sostegno del cantante
  • Canti

A CHI SI RIVOLGE?
Il metodo si rivolge a tutti coloro che abbiano voglia di conoscere la propria voce e di riconoscersi attraverso la voce, in un percorso di ricerca ed ascolto, individuale e corale. Non è necessario “saper cantare” o avere esperienze di canto.

Al contempo, è indicato per gli attori, per i professionisti che usano la voce nel loro lavoro (cantanti, musicisti, insegnanti, relatori, ecc…) e per coloro che soffrono di disturbi funzionali della voce.

Si consiglia di indossare abiti comodi (tuta o simili) e calzettoni (meglio se antiscivolo).

Costo: 50 euro ad incontro

20 tessera annuale dell’Associazione 

Per informazioni e iscrizione:

[email protected]