Corpi risonanti, teatro del corpo.
Un percorso esplorativo del corpo, del movimento,dello spazio, attraverso la musica.
Il corpo percepito ed indagato come strumento per la creazione.
Il Teatro-Danza è un genere che trae ispirazione da più forme d’arte e offre una chiave di lettura delle emozioni non solo attraverso i movimenti e il corpo, ma anche tramite le espressioni del volto e l’uso della voce.

Indagheremo il corpo nell’intreccio degli aspetti fisiologici, anatomici, percettivi, emotivi, applicando i principi che stanno alla base dello yoga e della body mind.

Nelle pratiche di yoga e meditazione l’attenzione è diretta alla consapevolezza corporea e propriocettiva. La capacità propriocettiva è una particolare sensibilità grazie alla quale l’organismo ha la percezione di sé in rapporto al mondo esterno.

Infatti, non sono solo la vista, l’udito o il tatto a informare come si posiziona il corpo nello spazio, ma la sensibilità propriocettiva che permette di sentire il movimento di un braccio o di una gamba anche quando gli occhi sono chiusi e consente al corpo di muoversi al meglio.

Tale pratica attiva aree cerebrali specificatamente coinvolte con l’attenzione, la consapevolezza corporea e la regolazione delle emozioni e del senso di sé.

Cercheremo l’unione del corpo e della mente in una presenza risonante, creando così le condizioni per poter esplorare le nostre infinite possibilità di espressione motoria e vocale. Nella prima fase di lavoro praticheremo yoga per ripulire la mente dagli eccessi di stimoli, per ricondurla alla quiete. Per facilitare e raffinare la capacità di ascolto di ciò che accade nel nostro corpo. Per esplorare le posizioni attraverso un ascolto attento e rendere fluido e preciso il movimento, così da praticare respiro, voce e movimento insieme. Per avere a disposizione un repertorio di posizioni e possibilità motorie, da utilizzare in fase di creazione.
Ritroveremo il piacere di stare immersi nello spazio consapevoli e aperti all’incontro con gli altri. In una seconda fase del Laboratorio faremo un lavoro di improvvisazione guidata sia in coppia e nel gruppo. Andremo a pescare dal repertorio di posizioni precedentemente studiate per creare sequenze di movimento di gruppo e sequenze personali. Assaporeremo l’energia vitale che scaturisce quando un gruppo condivide emozioni e significati, paure e desideri. In questa esperienza la Musica sarà un elemento indispensabile per la ricerca.

Le pratiche acquisite attraverso esperienze di ricerca personale e spirituale mi hanno portata a esplorare il linguaggio del corpo e delle sue potenzialità comunicative in più direzioni.Si tratta di un laboratorio che non richiede particolari capacità motorie o espressive, adatto a chi ama divertirsi con il movimento con le figure che provengono dall’immaginario con l’espressività corporea. Adatto a chi è attratto dalla esplorazione di sé attraverso l’arte terapia e dal gioco con se stessi e gli altri.

3 incontri di 2.30, dalle 15 alle 17.30

domenica 26 gennaio

Domenica 9 febbraio

Domenica 1 marzo

Conduce Nicoletta Rinaldi. info e prenotazioni 333 30 68 145 (chiamare nel pomeriggio) mail- [email protected]